Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Informazioni dettagliate:   privacy

Studio tecnico Toniolo Per. Ind. Antonio    
  HOME      CHI SIAMO      ATTIVITA      ALTRE INFORMAZIONI      LINKS UTILI      COME RAGGIUNGERCI      CONTATTACI      NEWS      VIDEOGALLERY   
ATTIVITA  »
- EcoXpert  
- C.E.M. - Misure di Campo Elettro Magnetico  
- Impianti elettrici  
- C.E.M. - Schermatura elettromagnetica  
- Impianti elettronici speciali  
- Protezione dalle fulminazioni e sovratensioni  
. Effetti causati da fulminazioni e sovratensioni  
- Controllo e gestione dell'energia, nonchè diagno  
- Protezione dalle fulminazioni e sovratensioni  
- Prevenzione antincendio  
- Protezione dalle fulminazioni e sovratensioni  
- Ambienti ad uso medico e/o estetico  
- Ambienti a maggior rischio in caso d'incendio  
- Classificazione luoghi con pericolo di esplosion  
- Gestione della sicurezza  
- Rumore negli ambienti di lavoro  
- Acustica ambientale  
- Isolamento termico (L.10/91)  
- Consulenza installatori e/o utenti finali  
- Denunce per omologazione Arpav ed Inail  
- Formazione e selezione personale  
- Soluzione per deumidificazione murature  
ULTIME NEWS
Modulo ARPAV 462/01
Fotovoltaico - Smartflower - Interessante novità
PROJECT MANAGEMENT E GESTIONE EFFICACE DEI PROGETT
Indirizzi ARPAV ed INAIL del Veneto
Convenienza dei sistemi di accumulo residenziali
Schema D.Lgs per il recepimento della Direttiva Europea 2013/35/UE





- Dossier parlamentare
Sicurezza e salute dei lavoratori per i rischi derivanti da campi elettromagnetici
.

Lo schema di decreto legislativo in esame è emanato in attuazione dell'articolo 16 della L. 114/2015 (legge di delegazione europea per il 2014), il quale ha introdotto un criterio direttivo specifico (aggiuntivo rispetto ai principi e criteri direttivi generali richiamati dall'articolo 1, comma 1, della stessa legge) per l'esercizio della delega per il recepimento della Direttiva 2013/35/UE del 26 giugno 2013 (di seguito Direttiva),





inerente le disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dai campi elettromagnetici (la Direttiva riguarda, in particolare, gli effetti biofisici diretti e gli effetti indiretti noti, provocati a breve termine).
In particolare, il nuovo criterio obbliga gli Stati membri ad introdurre, ove necessario e in linea con i presupposti della Direttiva medesima, misure di protezione dei lavoratori per i livelli d'azione (LA) e per i valori limiti di esposizione (VLE) più rigorose rispetto alle norme minime previste dalla richiamata Direttiva, che deve essere recepita entro il 1° luglio 2016.


  Scarica il Decreto Legislativo
  stta / ATTIVITA / - C.E.M. - Schermatura elettromagneticacreated by JWebNet
P.IVA 02818860278 | stta@stta.it