Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Informazioni dettagliate:   privacy

Studio tecnico Toniolo Per. Ind. Antonio    
  HOME      CHI SIAMO      ATTIVITA      ALTRE INFORMAZIONI      LINKS UTILI      COME RAGGIUNGERCI      CONTATTACI      NEWS      VIDEOGALLERY   
ATTIVITA  »
- EcoXpert  
- C.E.M. - Misure di Campo Elettro Magnetico  
- Impianti elettrici  
- C.E.M. - Schermatura elettromagnetica  
- Impianti elettronici speciali  
- Protezione dalle fulminazioni e sovratensioni  
. Effetti causati da fulminazioni e sovratensioni  
- Controllo e gestione dell'energia, nonchè diagno  
- Protezione dalle fulminazioni e sovratensioni  
- Prevenzione antincendio  
- Protezione dalle fulminazioni e sovratensioni  
- Ambienti ad uso medico e/o estetico  
- Ambienti a maggior rischio in caso d'incendio  
- Classificazione luoghi con pericolo di esplosion  
- Gestione della sicurezza  
- Rumore negli ambienti di lavoro  
- Acustica ambientale  
- Isolamento termico (L.10/91)  
- Consulenza installatori e/o utenti finali  
- Denunce per omologazione Arpav ed Inail  
- Formazione e selezione personale  
- Soluzione per deumidificazione murature  
ULTIME NEWS
Modulo ARPAV 462/01
Indirizzi ARPAV ed INAIL del Veneto
Convenienza dei sistemi di accumulo residenziali
Valutazione del rischio da CEM ed incentivi INAIL
CONFERMA ufficiale delle detrazioni fiscali IRPEF
Schema D.Lgs per il recepimento della Direttiva Europea 2013/35/UE





- Dossier parlamentare
Sicurezza e salute dei lavoratori per i rischi derivanti da campi elettromagnetici
.

Lo schema di decreto legislativo in esame è emanato in attuazione dell'articolo 16 della L. 114/2015 (legge di delegazione europea per il 2014), il quale ha introdotto un criterio direttivo specifico (aggiuntivo rispetto ai principi e criteri direttivi generali richiamati dall'articolo 1, comma 1, della stessa legge) per l'esercizio della delega per il recepimento della Direttiva 2013/35/UE del 26 giugno 2013 (di seguito Direttiva),





inerente le disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dai campi elettromagnetici (la Direttiva riguarda, in particolare, gli effetti biofisici diretti e gli effetti indiretti noti, provocati a breve termine).
In particolare, il nuovo criterio obbliga gli Stati membri ad introdurre, ove necessario e in linea con i presupposti della Direttiva medesima, misure di protezione dei lavoratori per i livelli d'azione (LA) e per i valori limiti di esposizione (VLE) più rigorose rispetto alle norme minime previste dalla richiamata Direttiva, che deve essere recepita entro il 1° luglio 2016.


  Scarica il Decreto Legislativo
  stta / ATTIVITA / - C.E.M. - Schermatura elettromagneticacreated by JWebNet
P.IVA 02818860278 | stta@stta.it